Memorial dedicato a Giovanni Monte, domenica 2 luglio 2017 a Marcianise

Domenica 2 luglio 2017 dalle ore 19 la Città di Marcianise dedicherà una intera serata alla memoria di Giovanni Monte. L’evento organizzato dall'Associazione Radici si svolgerà nella splendida cornice del cortile della sede comunale in via Roma a Marcianise, con il patrocinio del Comune di Marcianise e di ICHNet “Comitato per la promozione del patrimonio immateriale”.

Giovanni Monte, nato nel 1963 e scomparso prematuramente lo scorso settembre, era un grande cultore delle tradizioni popolari di Marcianise e dintorni; sposato con quattro figli, è stato un abile suonatore di tamburo, 'o tammurro, oltre che cantore e danzatore popolare nella maniera più autentica, conosciutissimo anche per la sua passione nel costruire artigianalmente strumenti musicali tradizionali che esponeva nelle feste popolari. Instancabile, è stato membro della Confraternita “Agonia di Gesù Cristo” di Marcianise, ha fatto parte come prima voce maschile della corale del Comitato “Madonna dell’Arco” di Portico di Caserta e da giovane è stato socio della storica Azione Cattolica “San Simeone Profeta” di Marcianise. Non dimentichiamo inoltre, le innumerevoli collaborazioni con le associazioni locali per trasmettere queste sue passioni, tanto che circa otto anni fa con un gruppo di amici è stato fondatore dell’Associazione Radici, divenendone il presidente, con lo scopo di divulgare, tutelare e valorizzare la tradizione musicale dell’est Terra di Lavoro. Per le tante attività svolte, il 16 gennaio 2013 a Macerata Campania, Giovanni Monte ha ricevuto il premio “Culture Viventi” istituito da ICHNet per sostenere e riconosce i testimoni della tradizione, che hanno contribuito in modo significativo alla salvaguardia e alla trasmissione del patrimonio culturale immateriale.

Il prossimo 2 luglio, nel corso della serata interverranno vari ospiti musicali e non, con i quali Giovanni Monte ha collaborato durante la sua vita, che lo ricorderanno attraverso la musica popolare o semplicemente esprimendo un pensiero. La serata sarà condotta dall'attrice teatrale marcianisana Maria Scaldarella e da Elena M. Starace, attrice tra le altre cose di “Un posto al sole” e “Gomorra”.

L’Associazione Radici con piacere invita tutta la cittadinanza a partecipare e ringrazia per la collaborazione l’Amministrazione Comunale di Marcianise, l’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa di Macerata Campania, la Pro Loco di Marcianise, l’Associazione Majeutica, la fiorista “Primavera” per piante e fiori, “News Copy” per le stampe, Alessandro Del Bene designer; inoltre ringrazia tutti gli ospiti che animeranno la manifestazione.

Questo il commento di Vincenzo Capuano, segretario dell’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa, ONG accreditata UNESCO, di Macerata Campania: «Giovanni Monte è stato uno degli ultimi costruttori di strumenti musicali tradizionali nel circondario di Marcianise. Il lavoro svolto da Giovanni nasceva soprattutto dalla sua passione e per l’amore che lo legava alla nostra terra. Giovanni non era un semplice artigiano, ma era anche un maestro di tradizioni impegnato nella trasmissione ai giovani e non di antiche tradizioni che senza il suo intervento sarebbero andate perse. I suoi “allievi” hanno ricevuto in dono un tesoro fatto di saperi, che dovranno continuare a sostenere e trasmettere alle future generazioni così come ha fatto il loro grande “maestro di vita”».

Per info e contatti visita www.radicimarcianise.altervista.org.