L'Associazione e la musica di Sant'Antuono alla VII Assemblea Generale UNESCO a Parigi

La festa e la musica di Sant'Antuono in trasferta a Parigi. La delegazione dell'Associazione Sant'Antuono & le Battuglie di Pastellessa composta dal presidente Alfonso Munno, dal vicepresidente Domenico Salzillo, dal segretario Vincenzo Capuano e dal giornalista Luigi Ferraiuolo, in foto a destra con Tim Curtis segretario UNESCO della Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, dal 4 al 6 giugno 2018 hanno preso parte alla VII Assemblea Generale UNESCO in programma in terra francese.

Uno spaccato del documentario prodotto da Tv2000"Libera nos a malo: la musica di Sant'Antuono contro il diavolo a Macerata Campania" di Luigi Ferraiuolo, è stato proiettato per tutta la durata della VII Assemblea Generale sulla Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, negli schermi messi a disposizione dell'UNESCO alle NGO presenti alla manifestazione. È la terza volta che l'Associazione Sant'Antuono & le Battuglie di Pastellessa partecipa all'Assemblea Generale dell'UNESCO a Parigi, ovvero la prima dopo l'importante proiezione del documentario alla XII Sessione del Comitato Intergovernativo UNESCO a Jeju in Corea del Sud, in cui "Libera nos a malo" è stato presentato a tutti i partecipanti all'incontro in rappresentanza delle NGO di tutto il mondo e che ha visto anche l'iscrizione dell'Arte dei Pizzaiuoli nella Lista rappresentativa del Patrimonio dell'Umanità.

"L'obiettivo dell'Associazione Sant'Antuono - spiega Vincenzo Capuano, segretario della NGO accreditata UNESCO - è continuare il difficile lavoro di Salvaguardia della festa di Sant'Antuono e delle battuglie di pastellessa di Macerata Campania. Grazie al documentario di Ferraiuolo, prodotto da Tv2000, abbiamo sensibilizzato la comunità internazionale ponendola a conoscenza della nostra grande cultura. A questa attività si aggiunge il grande lavoro svolto dall'Associazione e da tutte le nostre battuglie, sul territorio italiano e all'estero, con la continua promozione del nostro patrimonio, che porta la musica di Sant'Antuono in tantissime comunità e contesti".

"La proiezione del docufilm Libera nos a malo - sottolinea Luigi Ferraiuolo - è un grande dono che l'UNESCO fa a Macerata, oltre che un onore per me. Perché dopo la proiezione all'Assemblea di Jeju in Corea, ottenere la presenza anche sui media della sede centrale UNESCO di Parigi è la ciliegina sulla torta per la musica di Sant'Antuono, che ottiene un parterre mondiale".

Alcuni momenti della VII Assemblea Generale UNESCO che si è svolta Parigi dal 4 al 6 giugno 2018.