Suoni Antichi, il tour 2018 approda in Toscana

Oltre 30 tappe in giro per la Campania e non solo, una 3 giorni in Toscana, il “Bene e Male” tour 2018 di Suoni Antichi sta riscuotendo un grandissimo successo. Il 28 luglio la battuglia maceratese ha fatto tappa a Santa Luce, un piccolo comune sulle colline pisane, per partecipare alla sesta edizione della “Giornata della Pace” organizzata da AUSER. «Durante l'estate le varie associazioni e il Comune organizzano diversi eventi, in quanto il territorio si popola di turisti. La nostra tradizione si sposa con queste zone, che sono prevalentemente agricole, quindi i nostri strumenti li conoscono bene, ma non li hanno visti mai suonare», commenta così il capobattuglia Raffaele Piccirillo. La trasferta toscana si è conclusa con le esibizioni del 29 luglio sulla spiaggia del “Lido del Carabiniere” a Tirrenia (Pisa) e del 30 luglio a Villa Sansoni, Livorno, ospiti della rassegna organizzata dal Centro Sociale “Luciano Virgili”.

I prossimi appuntamenti in agenda vedono, fra le varie, il 14-15-16 settembre la seconda edizione del “Festival dei Suoni Antichi” organizzato dalla compagine maceratese, che andrà in scena nell'aerea mercato di Macerata Campania e vedrà la presenza di tanti ospiti all'insegna della tradizione. E poi, l'attesa partecipazione alla finalissima del “Premio Mia Martini”, sezione “Etnosong”, di Bagnara Calabra in provincia di Reggio Calabria.

«Il lavoro svolto da Suoni Antichi consente di valorizzare e creare una adeguata sostenibilità al processo di salvaguardia della nostra tradizione: la festa di Sant'Antuono e delle battuglie di pastellessa. A loro va il nostro grazie», conclude così l'ing. Vincenzo Capuano, segretario dell'Associazione Sant'Antuono & le Battuglie di Pastellessa.