Search

ITP Subscribe

Premio Historia Loci

Il premio “Historia Loci” è stato istituito nell'anno 2012 dall'Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa al fine di riconoscere tutte quelle persone ed enti che hanno contribuito in modo fattivo alla salvaguardia, alla trasmissione e alla valorizzazione della Festa di Sant’Antuono e delle espressioni culturali ad essa inerenti, come la musica a Pastellessa, patrimonio culturale immateriale di Macerata Campania. Il premio, realizzato dall'artigiano locale Stanislao Massaro, consiste in una scultura raffigurante Sant'Antonio Abate, a conferma del forte legame della comunità maceratese con la figura antoniana.

 

Quinta edizione

Il 13 gennaio 2017, in occasione della Festa di Sant'Antuono 2017, nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo di Macerata Campania, al termine della messa serale, è stata consegnata la quinta edizione del premio Historia Loci alla battuglia di pastellessa La Vecchia Gloria. Al gruppo "La Vecchia Gloria" va il merito di aver contribuito, all'inizio degli anni '80 del secolo scorso, alla trasmissione in modo corretto verso le nuove generazioni della musica tradizionale dei Carri di Sant'Antuono, favorendo in modo fattivo la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale di Macerata Campania.

Nelle foto la premiazione della battuglia di pastellessa "La Vecchia Gloria".

 


Quarta edizione

Il 13 gennaio 2016, in occasione della Festa di Sant'Antuono 2016, nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo di Macerata Campania, al termine della messa serale, è stata consegnata la quarta edizione del premio Historia Loci ad Alfonso Munno, presidente dell'Associazione Sant'Antuono & le Battuglie di Pastellessa. Ad Alfonso Munno va il merito di aver salvaguardato e promosso la festa di Sant'Antuono di Macerata Campania negli ultimi 30 anni, ricoprendo prima la carica di presidente del Comitato Sant'Antonio Abate e poi quello dell'Associazione.

Nella foto da sinistra Domenico Salzillo, il sindaco di Macerata Campania Stefano Antonio Cioffi, Alfonso Munno, l'Abate don Rosario Ventriglia e Vincenzo Capuano.

 


Terza edizione

Il 14 gennaio 2015, nel corso del Seminario "PastellessaLab" svolto in occasione della Festa di Sant'Antuono 2015 nell'Istituto Scolastico "Giovanni Pascoli" di Via Giuseppe Mazzini a Macerata Campania, è stata consegnata la terza edizione del premio Historia Loci a don Gennaro Iodice, che dal 1978 al 1990 ha ricoperto il ruolo di Abate curato nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo di Macerata Campania. A don Gennaro Iodice, attuale parroco della Parrocchia Sant’Andrea Apostolo di Santa Maria Capua Vetere, va il merito di aver riportato in auge negli anni settanta/ottanta del secolo scorso la Festa di Sant’Antuono, lavorando infaticabilmente alla guida della comunità parrocchiale per la salvaguardia di questa secolare tradizione.

Nella foto da sinistra don Gennaro Iodice e Alfonso Munno.

 


Seconda edizione

La consegna della seconda edizione del premio Historia Loci è avvenuta il 13 settembre 2014 nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo di Macerata Campania al termine della messa serale.
A riceverlo è stato lo storico Andrea Massaromaceratese di nascita e avellinese di adozione, a cui va il merito con le sue ricerche e pubblicazioni di aver contribuito enormemente alla valorizzazione della Festa di Sant'Antuono attraverso la ricostruzione storica di Macerata Campania e della tradizione delle Battuglie di Pastellessa.

Nella foto da sinistra Alfonso Munno e Andrea Massaro. Foto di Franco Messina.

 


Prima edizione

La consegna della prima edizione del premio Historia Loci è avvenuta il 16 gennaio 2013 nel corso del Convegno Culturale “Feast of Saint Anthony the Abbot, intangible cultural heritage of Macerata Campania” svolto in occasione della Festa di Sant'Antuono 2013 nell'Aula Consiliare del Comune di Macerata Campania.
A riceverlo è stato Pietro Di Matteo per conto della famiglia Di Matteo detta 'e Pastellessa, erede di Antonio Di Matteo in arte Zi Antonio 'e Pastellessa, storico capobattuglia e simbolo della tradizione maceratese a partire dal XIX secolo, a cui va il merito di aver contribuito enormemente alla valorizzazione della Festa di Sant'Antuono e della musica a Pastellessa che la contraddistingue da secoli, ma soprattutto all'istituzionalizzazione del termine Pastellessa oggi conosciuto in tutto il mondo.

Nella foto da sinistra Pietro Di Matteo e Alfonso Munno.

 

POC2014-2020

FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE EDIZIONE 2018
Macerata Campania e Portico di Caserta
PROGETTO COFINANZIATO DAL POC CAMPANIA 2014-2020
Linea strategica 2.4"Rigenerazione urbana, Politiche per il turismo e cultura" Azione 3"Iniziative promozionali sul territorio regionale" Deliberazione di Giunta Regionale n.182 del 04/04/2017 Programma"Giugno 2017-Maggio 2018"

Condividi

ITP Facebook Like Box

Copyright © Associazione Sant'Antuono & le Battuglie di Pastellessa. Tutti i diritti sono riservati. | Disclaimer & Privacy | Cookie Policy