Esce “Lùce argiénto”, il brano di Pastellesse Sound Group dedicato alla Madonna e a Papa Francesco

Pastellesse Sound Group – il gruppo dei bottari di Macerata Campania attivo da oltre 10 anni, la cui ricchezza dei suoni è rappresentata dalla percussione di botti, tini e falci – presenta il singolo inedito «Lùce argiénto».

Il brano, che non ha scopo commerciale ma devozionale, è in onore della Madonna e dell’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco, che ha lanciato un provvidenziale messaggio di speranza, unico grande leader al mondo, durante la fase più dura del COVID-19.

Motivo ispiratore dell’opera “le intense e suggestive immagini di Papa Francesco in preghiera, venerdì 27 marzo 2020, prima di impartire una speciale benedizione Urbi et Orbi da una Piazza San Pietro vuota”, conferma l’autore e voce del brano Mario Roggiero.

“È un inno alla liberazione, una richiesta di aiuto alla Madonna e quindi a Dio, di essere salvati dal virus attraverso Francesco”, commenta così il giornalista e regista Luigi Ferraiuolo. Il videoclip è disponibile sul canale YouTube del gruppo, dove il testo e la musica si imperniano sulle immagini di Papa Francesco nei momenti di quarantena totale: https://youtu.be/sNuL8F0Vbv4.

Pastellesse Sound Group, conosciuto e apprezzato nel panorama nazionale della world music e musica popolare, è impegnato nella Salvaguardia e nella Valorizzazione della Festa di Sant’Antuono, unica nel suo genere, che ogni anno si svolge il 17 gennaio a Macerata Campania. Gruppo riconosciuto dal Comune di Macerata Campania di “Interesse Comunale”, aderisce all’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa, unica ONG campana e fra le poche in Italia accreditata dall’UNESCO. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo album musicale «Tra Sacro e Profano» e nel 2015 il singolo «Sole e Sole (Lavoro Vero)», esibendosi dal vivo con svariati artisti, fra cui ricordiamo Enzo Gragnaniello, Carlo Faiello e Marcello Colasurdo. A meno di un mese dall’uscita di «Lùce argiénto», il gruppo ha presentato il singolo «Smània ‘e libertà». Per ulteriori informazioni visita https://www.pastellesse.it.

Condividi su: