Stany Roggiero e la Cantica Popolare presentano UNIVERSION

È stato un mese di Luglio 2015 davvero importante per il maestro Stany Roggiero e i bottari della Cantica Popolare… un mese nel segno di UNIVERSION. È questo, infatti, il titolo del disco di debutto della Battuglia di Pastellessa maceratese, edito il 1° Luglio 2015 da Il Picchio, che si presenta al grande pubblico insieme ad Antoine Michel, uno tra i maggiori esponenti europei della World Music.

Il lavoro discografico è composto da 8 tracce, in cui gli artisti trasmettono la forza della terra da cui provengono, ovvero la Terra di Lavoro di Stany Roggiero e la Lampedusa di Antoine Michel:

  1. È la musica popolare / Stany Roggiero, I bottari della Cantica Popolare / 4:29
  2. Pomplemousse / Antoine Michel, I bottari della Cantica Popolare / 4:53
  3. Dimane / Stany Roggiero, I bottari della Cantica Popolare / 3:26
  4. Hangdiamo / Antoine Michel, I bottari della Cantica Popolare (feat. Marco Selvaggio) / 4:49
  5. Meridionale / Stany Roggiero, I bottari della Cantica Popolare / 3:51
  6. Dimenticare / Antoine Michel, I bottari della Cantica Popolare / 3:52
  7. C’era una volta la Luna a Lampedusa / Antoine Michel / 4:12
  8. Ritmo terra e cuore / Stany Roggiero, I bottari della Cantica Popolare / 2:23

La presentazione ufficiale del disco avvenuta il 31 Luglio 2015 ha chiuso il mese nel migliore dei modi. Per l’occasione il maestro Stany Roggiero ha scelto come location il Centro Colorizio della Parrocchia San Marcello Martire di Caturano a Macerata Campania; un luogo, questo, significativo per la Cantica Popolare essendo stato il posto in cui nel 2004 fecero il loro debutto.

Alla presentazione del disco hanno preso parte per il Comune di Macerata Campania il Vicesindaco dott. Giovanni Battista Di Matteo e l’Assessore alla Cultura e allo Spettacolo dott.ssa Agnese Vetrella, per la Parrocchia di Caturano don Vincenzo Gallorano e per l’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa il Segretario ing. Vincenzo Capuano, che per l’occasione ha moderato l’evento ed insieme a Stany Roggiero ha rivisitato il percorso artistico-culturale che ha condotto la band maceratese dalle origini tradizionali dei Carri di Sant’Antuono, dapprima ai palchi prestigiosi come Settembre al Borgo, Leuciana Festival e Primo Maggio, poi alla collaborazione con artisti di calibro nazionale ed internazionale, ed infine alla pubblicazione del lavoro discografico UNIVERSION.

«Sono particolarmente contento – confessa Stany Roggiero – di aver potuto presentare il CD UNIVERSION nel posto dove sono cresciuto umanamente e musicalmente. In questo periodo, sto vivendo una fase intensa della mia vita artistica che mi sta portando a incontri e viaggi in tutta Italia e mi fa piacere fermarmi nella mia comunità a condividere le mie emozioni e le mie nuove conoscenze nel modo che più mi piace: suonare e cantare. Ringrazio Massimo Viggiano, coordinatore di produzione del CD UNIVERSION che ha fortemente voluto questa serata e che è tra gli artefici principali del progetto intrapreso da me e dai miei bottari. Ringrazio infine, anche se non è potuto essere presente perché impegnato in altra iniziativa, Antoine Michel, il cantautore con cui ho inciso questo lavoro discografico, che ha subito creduto in me e con cui sto collaborando da quasi due anni». 

«UNIVERSION è un CD particolare. – spiega Massimo Viggiano, produttore indipendente – UNIVERSION è un progetto insolito. UNIVERSION è un viaggio di incontri: I bottari della Cantica Popolare, espressione autentica di un’antica tradizione del nostro territorio, incontrano Antoine Michel, cantautore italo-franco-tunisino che vive a Lampedusa e che fonde musiche e linguaggi del bacino mediterraneo, e Stany Roggiero, giovane e talentuoso cantautore di Terra di Lavoro che innova la musica popolare con contaminazioni pop e world. Il tutto impreziosito da collaborazioni eccellenti: Gionata Colaprisca, batterista storico di Lucio Dalla e Samuele Bersani, Denis Marino, chitarrista di Carmen Consoli e delle Malmaritate, Marco Selvaggio con il suo hangdrum, e tanti altri».

Ha chiuso la presentazione del disco il concerto della Cantica Popolare: «Al mio fianco si sono esibiti i ragazzi che dirigo dal 2004 – continua Stany Roggiero – e che mi hanno accompagnato in questo percorso (Davide Gravante, Giuseppe Astarotta, Daniele Casertano, Pietro Vardaro, Raffaele Gravante, Umberto Savastano, Sergio Carrillo, Daniele Gentile, Giulio Trombetta, Nicola Pasquariello, Giovanni Bosi), e i musicisti Claudio Palmiero, Francesco Ronza, Vincenzo Cerrone, Guido Piccolo, Gianni Papa, Vittorio Sbordone, nonché la grande voce Nadia Pepe».

Stany Roggiero e i bottari della Cantica Popolare – “È la musica popolare”
(Esibizione del 31/07/2015 nel corso della presentazione di UNIVERSION)
Condividi su: